mfe

6 Aprile 2014: banchetto ANPI – MFE Gallarate per l’ICE

L'Anpi di Gallarate, in sinergia con la sezione locale del MFE (Movimento Federalista Europeo), ha organizzato il 6 Aprile 2014 un banchetto per la raccolta firme relativa all'ICE (Iniziativa Cittadini Europei) per un "Piano europeo straordinario per lo sviluppo sostenibile e l'occupazione". L'iniziativa ha ottenuto un buon successo e partecipazione dei cittadini, che hanno in molti firmato la petizione: il progetto si propone la raccolta di 1 milione di firme in almeno 7 dei Paesi europei con le quali sottoporre all'attenzione della Commissione Europea il Piano stesso. Qui di seguito il Manifesto...

Continua a leggere

il Presidente Napolitano a Varese

Lunedì 21 Marzo 2011, in occasione della visita a Varese del Presidente della Repubblica On. Giorgio Napolitano, l'Associazione Mazziniana Italiana di Gallarate, l'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia di Gallarate, il Movimento Federalista Europeo di Gallarate, consegneranno al Capo dello Stato una lettera congiunta, inviata anche alla stampa locale, che di seguito si riproduce integralmente. ____________________ Al Presidente della Repubblica Italiana On. Giorgio Napolitano Ill.mo Signor Presidente, questo 150° anniversario della nascita dello Stato unitario è contrassegnato...

Continua a leggere

Comunicato sui fatti di Gaza

Riceviamo e Pubblichiamo Comunicato Stampa sui fatti di Gaza. Il Movimento Federalista Europeo condanna l'azione militare di Israele e chiede una nuova iniziativa di pace europea per il Medio Oriente L'intervento militare israeliano in acque internazionali contro le navi che portavano aiuti umanitari alla popolazione di Gaza, ingiustificato nei fini e sproporzionato nei mezzi usati, ha inasprito le tensioni che percorrono il Medio Oriente, allontanando da Israele l’unico alleato islamico – la Turchia –, e aggravato i pericoli che incombono sulla pace mondiale. E' tempo di ripensare...

Continua a leggere

I cittadini europei hanno il diritto di scegliere il Governo dell’Europa

Come era ampiamente previsto l’astensionismo in queste elezioni europee del 2009 è aumentato: siamo scesi al 43% circa dei votanti, una continua discesa dal 62% della prima elezione del 1979 che aveva suscitato tanto entusiasmo perché gli europei attribuivano al ‘loro’ Parlamento (il primo Parlamento soprannazionale della storia) un ‘ruolo costituente’, il mezzo che ci avrebbe portato agli Stati Uniti d’Europa. Se invece l’astensionismo cresce e, di più, aumentano i voti dei partiti ‘euroscettici’e xenofobi (possono contare ora su una cinquantina di parlamentari) deve esserci...

Continua a leggere