25 aprile

25 Aprile 2011. Celebrazioni ufficiali Gallarate

 Orazione ufficiale del 25 Aprile 2011 a cura di Gaia Angelo Oggi, 25 aprile 2011 festeggiamo il 66° anniversario della liberazione del nostro Paese dagli occupanti nazisti e dal governo fascista di Mussolini. Una pagina importante della storia italiana, è inutile che ve lo dica, che ha chiuso il periodo buio della dittatura e ha aperto la strada alla libertà, alla nascita della Repubblica e alla Costituzione. Non c’è una data che stabilisca quando la resistenza iniziò. Come scrisse Piero Calamandrei, semplicemente, «Era giunta l’ora di resistere; era giunta l’ora di essere uomini:...

Continua a leggere

25 Aprile 2011

Celebrazioni Festa della Liberazione 25 Aprile 2011 Nell’approssimarsi della ricorrenza della Festa laica più importante del nostro Paese, la Liberazione dall’oppressore nazifascista che tanti lutti portò tra la popolazione e le forze combattenti, l’Anpi di Gallarate promuove la celebrazione del 25 Aprile con una iniziativa che si terràGiovedì 21 presso la Cooperativa di consumo arnatese - CUAC – alle ore 21.00. L’evento è interamente gestito dai giovani dell’Anpi, pur rivolgendosi al più ampio pubblico democratico ed alla cittadinanza in genere, ma con un occhio di riguardo...

Continua a leggere

Grazie a tutti!

Ri-Belli da Morire è stato un successone. Il 22 Aprile alla Festa organizzata dai giovani Anpi presso il Melo sono giunte più di 150 persone. Non si riusciva a tenerli tutti dentro. Il 25 Aprile abbiamo invece regisatrato il corteo più lungo e colorato degli ultimi anni. Tutto questo è stato possibile grazie alla vostra partecipazione. Alessio Mazza, il giovane oratore ufficiale scelto dalla sezione ha ricevuto moltissimi consensi, e l'organizzazione tutta è stata impeccabile. Questo dimostra che "la Nuova Stagione dell'Anpi" a Gallarate funziona. Il passaggio del testimone dalle mani...

Continua a leggere

25 Aprile 2010

Riportiamo il discorso celebrativo dell'oratore ufficiale  della manifestazione, Alessio Mazza: Il nostro Paese è una Repubblica nata dalla Lotta di Liberazione nazionale e dalla Resistenza e, non a caso, fondata sul lavoro, come recita l’Art. 1 della Costituzione. Può apparire un’affermazione banale e scontata, ma oggi come mai nel passato, le forze più retrive della destra italiana stanno falsificando le radici della nostra Costituzione. Da più parti si cerca di nascondere la responsabilità del regime fascista che fu una sanguinosa dittatura, capace di partorire le leggi razziali,...

Continua a leggere

Ri-Belli da morire! I fiori della Resistenza han germogliato

L' Anpi di Gallarate, sez. "Attilio Colombo", nell'ambito delle iniziative intorno al 25 Aprile, Festa della Liberazione, organizza una serata di intrattenimento in tema con le celebrazioni della Festa, di cui quest'anno ricorre il 65° anniversario. L'eloquente sottotitolo della iniziativa, "I Fiori della Resistenza han germogliato", dà un primo sommario indizio sui contenuti della stessa, proiettata in vista della Festa della Liberazione che si celebrerà il 25 Aprile secondo un consolidato protocollo. La novità è insita tutta nella gestione dei momenti celebrativi della Festa, quest'anno...

Continua a leggere

Dal 25 aprile non si torna indietro

Roma, 9 marzo 2010 Dal 25 aprile non si torna indietro L’Anpi aderisce alla manifestazione nazionale di sabato 13 marzo a Roma e fa appello ai partigiani, agli antifascisti e a tutti i democratici a parteciparvi. Mai come ora la Costituzione viene aggredita dal Governo di questa destra con soprusi e gravi manomissioni: negli istituti di garanzia, nelle norme che tutelano da interessi di parte il processo elettorale, nel principio dell’eguaglianza dei cittadini di fronte alla legge, nella libertà e nell’autonomia dell’informazione, oltre che nel diritto al lavoro. Il momento è grave....

Continua a leggere

A Pecorara (PC), cancellata piazza 25 Aprile

A Pecorara (PC), cancellata piazza 25 Aprile A Pecorara, comune della provincia di Piacenza, luogo simbolo della Resistenza al nazifascismo, il sindaco Franco Albertini ha cancellato Piazza 25 aprile. Un affronto a quanti hanno sacrificato la loro vita per la libertà, alla Costituzione della Repubblica, nata dalla Resistenza, all’Italia tutta, che su queste radici ha costruito la democrazia. Un affronto che non ha assunto il dovuto rilievo nazionale, fatto che denunciamo con forza:  è in corso un attacco senza precedenti ai valori e ai principi che  fondano la nostra convivenza civile,...

Continua a leggere