comunicati locali

ESITO CONSULTAZIONE REFERENDARIA SULLA PROPOSTA DI REVISIONE COSTITUZIONALE

L’esito referendario, che ha visto la prevalenza con larghissimo margine della vittoria del NO, è stato raggiunto con una straordinaria partecipazione ed un concorso dei cittadini che così si sono espressi nel segreto dell’urna, nell’esercizio di un diritto/dovere sancito dai principi costituzionali che la revisione costituzionale si apprestava a stravolgere.

Ancora una volta ha prevalso la Ragione sugli interessi di chi ha promosso e fortemente voluto un Referendum di cui nessuno sentiva il bisogno, lasciando strascichi velenosi di contrapposizioni che spesso si sono trasformati in odio e rancore.

L’Anpi non grida né esulta, conscia delle macerie che bisognerà rimuovere per tornare ad un confronto civile e democratico.

Compito che spetta ai Partiti, così come previsto dall’Art. 49 della Costituzione: “Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale”: l’Anpi, così come ha sempre fatto, eserciterà la sua funzione statuita nei suoi congressi, di “coscienza critica” del Paese, vigilando affinchè i valori, i principi, l’ispirazione resistenziale che sottende TUTTA  la Costituzione vengano garantiti ed attuati in un clima di DEMOCRAZIA DIFFUSA ed effettiva.

M. Mascella

 

Qui di seguito il comunicato del Pres. Carlo Smuraglia, che l’Anpi Gallarate sottoscrive e fa suo:

“Smuraglia: “Ha vinto ancora una volta la Costituzione. E ora si pensi ad attuarla”

5 Dicembre 2016

Ancora una volta ha vinto la Costituzione, contro l’arroganza, la prepotenza, la mancanza di rispetto per la sovranità popolare e i diritti dei cittadini. Hanno usato tutti gli strumenti possibili, il denaro, la stampa, i poteri forti, gli stranieri; sono ricorsi al dileggio e alla diffamazione degli avversari, ma il popolo italiano non si è lasciato convincere e ha dato una dimostrazione grandiosa di maturità. Noi che abbiamo fatto una campagna referendaria rigorosa, sul merito, con l’informazione e il ragionamento, siamo felici e orgogliosi di questo successo. Ora finalmente si potrà pensare ad attuare la Costituzione nei suoi principi e nei suoi valori fondamentali, per eliminare le disuguaglianze sociali, privilegiare lavoro e dignità della persona, per riportare la serietà, l’onestà e la correttezza nella politica e nel privato. Alle sorti del Governo provvederà il Presidente della Repubblica e noi ci rimettiamo alla sua saggezza. La cosa importante è che riprenda il confronto politico e democratico e che prevalga su ogni altra cosa la partecipazione dei cittadini. Questa è una vittoria anche dell’ANPI che tanto si è impegnata, ma è soprattutto una vittoria della democrazia e ripeto, con forza, della Costituzione.

Carlo Smuraglia
Presidente Nazionale ANPI

Milano, 5/12/2016

Milano, 5/12/2016

 

Lascia un commento

I campi con * sono obbligatori