Archive: » 2012 » gennaio

Giorgio Napolitano: senza i Partiti non c’e’ democrazia

Riproduciamo un estratto dal discorso pronunciato a Bologna all’Università Alma Mater dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in occasione del conferimento della laurea ad honorem in 'Relazioni internazionali e Scienze internazionali e diplomatiche'. Lezione del Presidente Napolitano "Le difficoltà della politica (in Europa e in Italia)" in occasione del conferimento della Laurea ad honorem “…L'apporto della politica resta dunque decisivo anche dopo la nascita di un governo senza la partecipazione di personalità rappresentative dei partiti. E' a questi che spetta creare...

Continua a leggere

Scomparsa di Oscar Luigi Scalfaro

Oscar Luigi Scalfaro si è spento a Roma la notte del 29 gennaio. Aveva 93 anni. Era nato a Novara il 9 settembre 1918. Oscar Luigi Scalfaro è stato Presidente della Repubblica dal 1992 al 1999. I funerali si svolgeranno lunedì 30. Il cordoglio del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: "Un esempio di coerenza e integrità. E' con profonda commozione che gli rendo omaggio nel momento della sua scomparsa, ricordando tutto quel che egli ha dato al servizio del paese, e l'amicizia limpida e affettuosa che mi ha donato". Il presidente Nazionale ANPI, Carlo Smuraglia: "Oscar Luigi Scalfaro...

Continua a leggere

Giornata della Memoria 2012 – Gallarate – Orazione Ufficiale

GIORNATA DELLA MEMORIA 2012 DOMENICA 29 GENNAIO ORAZIONE UFFICIALE Ho accettato con piacere di dare un mio contributo, come ANPI, a questo momento celebrativo della Giornata della Memoria. So che in manifestazioni di questo tipo si corre il rischio di ripetere cose già dette, di partecipare a una sorta di rito che tanti considerano consumato dal tempo. Il rito di un evento restituito a dignità mediatica per il breve arco di una settimana e lasciato poi immediatamente cadere nell’indifferenza della quotidianità e nel fastidio dell’assuefazione. Il 27 gennaio 1945 non è una data storica...

Continua a leggere

I partigiani denunciano Casapound a Parma

da www.articolotre.com Le associazioni partigiane Anpi, Aned, Alpi e Anpc di Parma hanno deciso di denunciare Casapound, il gruppo dei “fascisti del terzo millennio”, reo di aver diffuso materiale neofascista e infamante nei confronti della Resistenza. L’iniziativa dei partigiani potrebbe essere imitata anche in altre città. -Redazione- 27 gennaio 2012- I partigiani parmensi hanno preso la decisione di portare in procura Casapound, il gruppo di estrema destra tristemente noto negli ambienti politici e non. Le associazioni partigiane Anpi, Aned, Anpc e Alpi hanno deciso di non tollerare...

Continua a leggere

Giornata della Memoria 2012

L'Anpi Gallarate, fedele ad una tradizione ormai consolidata, rinnova anche quest'anno il suo impegno per la Memoria, organizzando uno spettacolo in musica e parole dal titolo già di per sè eloquente: "OLTRE I CONFINI DELLA MEMORIA" Confini entro i quali non può ascriversi solo il passato, ma (purtroppo) anche il presente, che ci riporta ad altre forme di segregazione e di razzismo delle quali sono sopratutto vittime i migranti, persone in cerca di nuove opportunità di vita, che spesso cercano di sfuggire a condizioni disumane e subumane, al prezzo di durissimi sacrifici. Il rischio che ritrovino...

Continua a leggere

Commemorazione Angelo Pegoraro 2012

Tra le attività istituzionali dell’Anpi vi è quella certamente fondamentale delle commemorazioni, come questa di oggi che ci apprestiamo a tenere per Angelo Pegoraro, come sempre ormai da lunghissimo tempo. Ma non siamo inerti rispetto tutto il resto che accade attorno a noi, in una situazione che forse mai il Paese tutto si trova a dover affrontare. E’ legittimo chiedersi fino a quando  questa situazione sarà sopportabile, fino a quando i lavoratori ed i cittadini, i giovani, sapranno subire soluzioni che vengono assunte sulla loro pelle, sulla loro vita, senza che producano un minimo...

Continua a leggere

Riflessioni di Carlo Smuraglia su Cosentino

Il no della Camera all’arresto di Cosentino è un episodio grave che richiama l’attenzione  sull’attuale modo di fare politica da parte di certi partiti e di certi parlamentari Ancora una volta, una maggioranza parlamentare composita - ma facilmente qualificabile - respinge una richiesta della Magistratura nei confronti di un parlamentare. Un episodio grave e importante di per sé, ma che richiama soprattutto l’attenzione sull’attuale modo di fare politica da parte di certi partiti e di certi parlamentari. In nome della tutela del Parlamento, si finisce per trasformare quella che doveva...

Continua a leggere