Archive: » 2010 » marzo

Appello al Voto

L’ Anpi, in omaggio ad una sua ormai consolidata tradizione, in prossimità delle imminenti consultazioni amministrative (Regionali, Provinciali, Comunali, laddove sono previste), lancia un Appello a tutti i suoi iscritti e simpatizzanti affinché NON disertino le urne in corrispondenza di questo importante appuntamento elettorale che sempre più ha assunto, per le note vicende in gran parte legate al Presidente del Consiglio in carica, la valenza di una consultazione esclusivamente politica. L’espressione del voto, ancorché un obbligo, è un diritto costituzionale che va esercitato con il massimo...

Continua a leggere

Dal 25 aprile non si torna indietro

Roma, 9 marzo 2010 Dal 25 aprile non si torna indietro L’Anpi aderisce alla manifestazione nazionale di sabato 13 marzo a Roma e fa appello ai partigiani, agli antifascisti e a tutti i democratici a parteciparvi. Mai come ora la Costituzione viene aggredita dal Governo di questa destra con soprusi e gravi manomissioni: negli istituti di garanzia, nelle norme che tutelano da interessi di parte il processo elettorale, nel principio dell’eguaglianza dei cittadini di fronte alla legge, nella libertà e nell’autonomia dell’informazione, oltre che nel diritto al lavoro. Il momento è grave....

Continua a leggere

Profezie?

  "Il capo del Governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di delitti che, al cospetto di un popolo onesto, gli avrebbero meritato la condanna, la vergogna e la privazione di ogni autorità di governo. Perché il popolo tollerò e addirittura applaudì questi crimini? Una parteper insensibilità morale, una parte per astuzia, una parte per interesse etornaconto personale. La maggioranza si rendeva naturalmente conto delle sue attività criminali, ma preferiva dare il suo voto al forte piuttosto che al giusto. Purtroppo il popolo italiano, se deve scegliere tra il dovere...

Continua a leggere

Intorno alla Protezione Civile

Lettera aperta Ai responsabili della Protezione Civile Agli organi di stampa  Il 9 Aprile dell’anno scorso, immediatamente a ridosso della tragedia che aveva colpito l’Abruzzo con il devastante terremoto di cui tutti sappiamo, l’ Anpi di Gallarate decise nella sua totale autonomia di devolvere subito una modesta ma significativa somma di denaro in favore delle popolazioni così duramente colpite dal sisma, e lo fece con il giusto entusiasmo intrinseco ad azioni di questo tipo. Così allora esprimeva la sua partecipazione al dolore generale:  “  L’Anpi di Gallarate, sensibile...

Continua a leggere