comunicati nazionali

Comunicato Anpi Nazionale su ferimento Berlusconi

COMITATO NAZIONALE

Roma, 14 dicembre 2009

La Presidenza e la Segreteria Nazionale dell’ANPI esprimono la loro decisa condanna nei confronti del gesto insano con il quale è stato ferito il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.   Nell’esprimere un augurio per un pronto ristabilimento in salute, l’ANPI rileva che, allorché il contrasto e perfino il conflitto tra diverse concezioni della politica sfociano nella violenza, si verificano un imbarbarimento e un degrado dei rapporti dai quali non possono che derivare profondi guasti per l’intera comunità nazionale.

Questa è la lezione che il passato doloroso della nostra storia insegna. Ciò sia detto quale ammonimento, anche se il gesto che ha colpito il Presidente del Consiglio è stato compiuto da uno squilibrato.

La dialettica e le contrapposizioni politiche, sia detto una volta pertutte, debbono sempre essere esercitate in forma democratica, per una elementare ragione di coerenza con la conquista delle libertà sancite dalla nostra Costituzione.

Presidenza e Segreteria Nazionale Anpi

L’ANPI di Gallarate condivide e fa suo il comunicato dell’Anpi Nazionale, ribadendo la propria ripulsa a qualsiasi forma di violenza, e condannando peraltro ogni maldestro tentativo di speculazioni che sui fatti possano innestarsi da qualsiasi parte in causa. L’uso smodato della pre-politica a fini marcatamente strumentali non fa che aumentare il disagio e la confusione nei cittadini, i quali hanno invece il diritto di pretendere una pratica politica chiara, consapevole e comprensibile, e che sopratutto si svolga nelle sedi istituzionali a ciò preposte.

M. Mascella

Lascia un commento

I campi con * sono obbligatori