Archive: » 2008 » luglio

La sottile linea nera

In collaborazione con l' Associazione Mazziniana Italiana ( sezione "Giuseppe Tramarollo" di Gallarate) e la "Libreria Carù" di Gallarate, in occasione della presentazione libro  “La sottile linea nera” di MIMMO FRANZINELLI Ediz. 2008 RCS Libri S.p.A., Milano - pagg. 475 Ringraziamenti ai convenuti e convenevoli di rito.  Abbiamo affidato la presentazione del libro, del poderoso libro dello storico Mimmo Franzinelli, al Dr. Laforgia, che saprà ben illustrarne i contenuti: al sottoscritto, come Presidente dell’ Anpi di Gallarate, preme fare solo alcune brevi riflessioni, e chiedo...

Continua a leggere

V Congresso PdCI Gallarate

V CONGRESSO NAZIONALE P.d.C.I. Assemblea Congressuale Sezione di Gallarate  Venerdì 4 Luglio 2008 Saluto dell’ ANPI Gallarate  Care compagne e compagni,  il saluto che a nome dell’ ANPI porto al vostro Congresso non è formale, né rituale, ma attento e partecipato, come merita la vostra formazione politica alla ricerca, oggi, di nuove vie per uscire dalla condizione di asfissia che i risultati elettorali delle ultime consultazioni politiche hanno determinato, e non solo nelle vostre fila. Attenzione, quindi, particolare, alle opzioni del vostro dibattito ed alle scelte che alla conclusione...

Continua a leggere

Piazza Pertini a Cavaria

Al Sig. Sindaco Città di CAVARIA con PREMEZZO Ruggero Busellato Oggetto: intitolazione piazza del Municipio.            Egr. Sig. Sindaco, L’ Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, sez. di Gallarate “Attilio Colombo”, istituzionalmente sensibile a tutto ciò che attiene alla Memoria recente del Paese, sostiene e partecipa la richiesta già rivoltaLe dal Sig. Donato Rabacchin, cittadino della Città da Lei amministrata e nostro iscritto, ed inerente la intitolazione della nuova piazza del Municipio all’indimenticato Presidente della Repubblica Sandro Pertini. Le ragioni...

Continua a leggere

Schedatura Rom e Sinti. Comunicato Anpi Lombardia

La presidenza dell’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) della Lombardia aderisce all’appello lanciato dall’ANED (Associazione Nazionale ex Deportati) di Roma e di Milano, esprimendo la più ferma riprovazione per il disegno di legge che prevede la schedatura dei Rom e dei Sinti presenti sul territorio italiano, tramite la rilevazione delle impronte digitali. Il provvedimento si presenta ancora più odioso e inaccettabile, perché rivolto anche ai bambini e a tutti i minori che, finora, anche se privi di documenti, hanno potuto frequentare la scuola pubblica del nostro Paese....

Continua a leggere